Minacce ad un imprenditore, condannato nipote del boss Maiale e complice

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

La Corte di Cassazione ha confermato la condanna a 3 anni e 2 mesi di reclusione per Giovanni Maiale Junior e Silvio Gerardi, processati per tentata estorsione ai danni di un imprenditore di Eboli.

I fatti risalgono all’ottobre del 2013 quando i due imputati minacciarono l’imprenditore intimandogli di consegnargli una motozappa ed una grossa somma di denaro. Quella stessa sera Maiale e Gerardi a bordo di un’auto furono fermati dai carabinieri ad un posto di blocco e durante una perquisizione i militari trovarono una pistola giocattolo e cinque colpi a salve.

 

Nonostante la denuncia sporta subito dopo l’aggressione la vittima, nel corso del processo, ha ripetuto più volte di non ricordare nulla rispetto all’accaduto.

Determinante per gli inquirenti, invece, la testimonianza di un carabiniere che, all’epoca, ebbe modo di ascoltare anche una telefonata fatta dagli imputati proprio all’imprenditore.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp