Minacce a commercianti bengalesi a Salerno in cambio di denaro, nei guai 5 minorenni

5 minorenni avrebbero taglieggiato gli esercenti bengalesi che gestiscono alcuni esercizi commerciali del centro storico di Salerno.

Con questa accusa gli agenti della Questura hanno dato esecuzione, su richiesta della Procura presso il Tribunale per i minorenni che ha coordinato le indagini, a 3 ordinanze cautelari di cui 2 in comunità e un’altra in casa nei confronti di altrettanti adolescenti residenti nella città capoluogo.

Nei guai sono finiti anche altri due giovanissimi, non imputabili, per cui sono stati richiesti provvedimenti di natura amministrativa.

Le indagini, partite dopo la denuncia di una delle vittime, hanno ricostruito un presunto sistema che sarebbe andato avanti per circa un anno. I titolari dei negozi avrebbero pagato per paura di subire ogni sorta di angherie, tra cui furti, danneggiamenti e allontanamento della clientela, fino ad arrivare a richieste di denaro.

Ora le indagini proseguono per la ricerca di altre eventuali vittime.

Lascia un Commento