MILANO – Si spacciavano per carabinieri, arrestati

Si spacciavano per carabinieri ma sono stati smascherati ed arrestati con l’accusa di possesso di segni distintivi contraffatti. Protagonisti della vicenda avvenuta a Milano, un ex sottotenente dei carabinieri in congedo, Nicola Romaniello, 36 anni, originiario di Potenza, ed un complice di Napoli, Gennaro Russo, di 41 anni, entrambi con precedenti. I due sono stati sopresi da agenti della polizia mentre facevano uno slalom con lampeggiante acceso. Fermati, hanno riferito di essere dei servizi segreti, ma i veri agenti non ci hanno creduto. I due sono stati quindi arrestati e portati al carcere milanese di San Vittore, dove hanno raccontato di lavorare per un’agenzia investigativa del potentino.

Lascia un Commento