Mercato San Severino, sindacati vicini all’infermiera derubata dell’auto da un paziente

I sindacati intervengono sulla vicenda accaduta all’ospedale “Fucito” di Mercato San Severino, dove un’infermiera a fine turno ha subito il tentato furto della sua auto da parte di un paziente cleptomane che poi è stato fermato dai carabinieri, mentre l’auto è stata restituita.

Per il sindacalista della Fials provinciale, Mario Polichetti, che esprime solidarietà all’infermiera, la vicenda conferma che esiste un problema sicurezza nell’azienda “Ruggi d’Aragona”. Polichetti auspica un percorso comune con Cgil, Cisl e Uil per la richiesta di un incontro al prefetto di Salerno sul tema.

Anche le segreterie provinciali di Cgil Fp Cisl Fp e Uil Gpl esprimono solidarietà alla lavoratrice del plesso di Mercato San Severino, e chiedono al prefetto di Salerno l’istituzione di un Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica per l’azienda ospedaliera “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”. Per i segretari dei vari sindacati “il caso è emblematico perché testimonia i livelli di sicurezza all’interno dei presidi dell’azienda ospedaliera”.

Lascia un Commento