Mercato San Severino (SA) – Scoperta un’altra alcova

Scoperta dai carabinieri di Mercato San Severino una casa d’appuntamento in pieno centro dove un’avvenente tunisina di 34 anni praticava prestazioni sessuali a pagamento. L’alcova è stata scoperta da alcuni militari in borghese che avevano notato nei pressi dell’abitazione un viavai di uomini, di diversa età.

L’appartamento, del valore di oltre 160.000,00 euro, è stato sequestrato. Dai successivi  accertamenti è emerso che il  proprietario, un 52enne di Nocera Superiore aveva dato in affitto alla tunisina l’abitazione in questione, per cui è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, poiché  responsabile del reato di favoreggiamento della  prostituzione. L’operazione segue un’analoga attività svolta nella giornata di ieri nel comune di Baronissi dove, per fatti analoghi, è stato sequestrato un altro appartamento adibito al meretricio da una giovane colombiana.

Lascia un Commento