Mercato San Severino, riconoscimento di interesse culturale per il Palazzo Vanvitelliano

Diventa di interesse culturale a Mercato San Severino il Palazzo Vanvitelliano, sede del comune, struttura di scuola vanvitelliana, sorta come convento dell’Ordine dei Domenicani, chiusa a seguito delle leggi murattiane di soppressione degli ordini monastici nel 1809.

Lo ha stabilito la Commissione regionale per il patrimonio culturale della Campania, che così ha accolto la proposta della Soprintendenza Archeologica.

Soddisfazione per il sindaco Antonio Somma, per il quale il riconoscimento conferisce ulteriore decoro alla struttura, incastonata nel complesso architettonico che comprende la Chiesa ed il campanile di San Giovanni in Parco, ai piedi del Parco Archeologico Regionale dei Sanseverino, nel cuore della zona di interesse storico-archeologico della Città.

“Questo riconoscimento – afferma il sindaco – conclude e perfeziona un iter iniziato nel 2014 con il decreto di interesse storico-artistico per il complesso ecclesiastico di San Giovanni in Parco, che è parte dell’intero complesso che comprende il Palazzo di Città”.

Lascia un Commento