Mercato San Severino, ricercato da due mesi. Arrestato latitante del clan Fezza-D’Auria-Petrosino

Ricercato dallo scorso 24 marzo quando era sfuggito ad un blitz dei carabinieri, Luigi Coppola, 58 anni, è stato rintracciato ed arrestato ieri a Mercato San Severino, dai Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno.

Gli è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, richiesta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Salerno, poiché indagato per “associazione di tipo mafioso”, “detenzione e porto illegale di armi e munizioni” e una molteplicità di “reati-fine”, in prevalenza estorsioni.

Nel blitz di marzo scorso furono arrestate con le stesse accuse 32 persone. L’operazione era scaturita da una complessa indagine che ha portato a chiarire gli assetti della criminalità organizzata nell’area a nord della provincia salernitana. Gli indagati sono ritenuti contigui al clan camorristico “FEZZA-D’AURIA PETROSINO” di Pagani.

A Mercato San Severino oltre a Coppola i carabinieri hanno arrestato altre due persone, marito e moglie incensaurati, di 55 e 52 anni, accusati di “favoreggiamento personale”, per aver ospitato e favorito la latitanza del ricercato.

Lascia un Commento