Mercato San Severino, il Noe ha sequestrato un impianto di trattamento di rifiuti

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Nell’ambito di una mirata attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, i carabinieri del Noe di Salerno hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo di un impianto di trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non solo.

La misura cautelare è scaturita in seguito ad indagini per reprimere fenomeni di illeciti sversamenti da parte di imprese operanti nelle aree del Bacino Idrologico del fiume Sarno ed episodi di abbandono di rifiuti. Nel corso delle attività condotte dal Noe di Salerno, a partire da ottobre 2019, è emerso che presso l’impianto venivano effettuate operazioni di stoccaggio di rifiuti speciali pericolosi e non, come cuoio conciato contenente cromo, imballaggi, pitture e vernici di scarto contenenti solventi organici, fanghi acquosi contenenti pitture e vernici, adesivi e sigillanti di scarto, ma anche assorbenti, materiali filtranti e indumenti protettivi contaminati da sostanze pericolose, in una quantità superiore di oltre 130 tonnellate i limiti massimi giornalieri consentiti. T

 

Il valore complessivo del sequestro ammonta a circa 2 milioni di euro.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp