Mercato S. Severino (SA) – Intimarono ad un romeno di lasciare al casa con la famiglia. Due arresti

Il 15 marzo scorso avevano aggredito un cittadino romeno domiciliato a Mercato San Severino intimando lui e la famiglia di lasciare la loro casa. Questa notte i Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino hanno rintracciato e arrestato i presunti autori, accusati di detenzione e porto illegale di arma da fuoco, lesioni personali, minacce aggravate e violazione di domicilio in concorso. Si tratta di due pregiudicati, un 33enne di Pagani e un 52enne di Mercato San Severino di cui non sono state rese note le generalità. I due, secondo l’accusa, si presentarono a casa dello straniero rinfacciandogli di aver allontanato dall’abitazione due ragazze di nazionalità bulgara a cui aveva dato temporaneamente ospitalità. Lo minacciarono di morte con una pistola, lo picchiarono alla presenza della convivente del figlio minorenne e poi intimarono a tutto il nucleo familiare di lasciare subito l’abitazione. Il romeno si recò in ospedale per le cure del caso e da lì partirono le indagini.

Lascia un Commento