Mercato della droga, operazione contro il clan D’Alessandro. Sequestri anche nel Salernitano

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Sequestri di beni anche nel Salernitano nel corso dell’operazione contro il clan D’Alessandro del Napoletano che aveva conquistato il monopolio del mercato della droga in un’ampia zona del Napoletano, tra Castellammare di Stabia, Santa Maria La Carità, Vico Equense, sulla Penisola sorrentina, dove in particolare veniva smerciata cocaina a imprenditori e professionisti. Grazie all’alleanza con il clan Afeltra-Di Martino, i D’Alessandro si erano estesi anche all’area dei Monti Lattari.

E’ quanto emerge da un’indagine dei carabinieri del Nucleo investigativo di Torre Annunziata che oggi hanno notificato 26 misure cautelari, tra arresti in carcere, ai domiciliari e obblighi di presentazione.

 

Il sequestro di beni per un valore di 15 milioni di euro ha riguardato anche le quote di un’azienda edile di Salerno. Sigilli anche a veicoli, appartamenti e ville, conti correnti, libretti di risparmio, depositi di titoli, carte di credito, un caseificio, un negozio di pelletteria, una società di taxi a Castellammare di Stabia, un negozio di oggetti cimiteriali a Rosarno, in Calabria.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp