Meningite, 50enne di Cava de’ Tirreni ricoverato al Ruggi

Ancora un caso di meningite sul territorio salernitano. Un 50enne di Cava deTirreni è stato ricoverato al reparto Malattie infettive dell’Azienda Ospedaliera Ruggi di Salerno. Le sue condizioni sono al momento stazionarie e non destano particolari preoccupazioni. 

Il 50enne che era stato ricoverato prima  presso l’ospedale Santa Maria dell’Olmo di Cava giovedì scorso, per un ictus. Il paziente presentava problemi di deglutizione e difficoltà nei movimenti e nel linguaggio, oltre ad un quadro clinico con patologie pregresse legate all’ipertensione e all’obesità. Da qui, poi, il trasferimento a Salerno presso la Stroke Unit. I successivi esami hanno permesso di appurare che si trattava di una forma di meningite, di tipo meningococcica.

Il Ruggi ha attivato tutte le procedure di profilassi necessarie. Chiunque sia stato vicino all’uomo per almeno trenta minuti è stato sottoposto a terapia antibiotica. Mentre l’Unità di prevenzione collettiva dell’Asl di Cava ha attivato il protocollo per i familiari e per le persone che sono state vicine all’uomo sul posto di lavoro e nei luoghi che ha frequentato prima del ricovero, oltre a disporre la pulizia straordinaria e l’areazione dei locali in cui è stato.

Il cinquantenne residente a Cava de’ Tirreni lavora  in una azienda privata.

Lascia un Commento