Melfi (PZ) – Sciopero Fiat, i 3 oeprai scendonodalla Porta Venosina

Al termine di un corteo e dopo che uno di loro si era sentito male per il forte caldo, i tre operai della Fiat di Melfi, hanno deciso di scendere dopo due giorni dalla "Porta Venosina", a Melfi dove erano saliti per protestare contro il loro licenziamento. I sindacati Fiom, Failms e Cub hanno chiesto alla Fiat di ritirare i licenziamenti. E l’azienda automobilistica ha fatto sapere che per il secondo turno, l’adesione allo sciopero di ieri è stata del 13,4%. La Cgil della provincia di Potenza nel frattempo ha fatto sapere che promuoverà l’istituzione di un Fondo di solidarietà per il sostegno dei delegati e dei lavoratori che vengono licenziati ingiustamente, mentre si espongono per la difesa dei diritti all’interno della fabbrica.

Lascia un Commento