Melfi (PZ) – Fiat, Fiom-Cgil preoccupati per il futuro

Il segretario regionale lucano del sindaco Fiom-Cgil, De Nicola, si dice preoccupato per l’annuncio della richiesta della Fiat delle ennesime due settimane di cassa integrazione, e la previsione della cassa a dicembre. Secondo il sindacato è la conferma della strategia di Marchionne, di privatizzare gli utili e socializzare le perdite. “Il piano industriale di Marchionne – ha aggiunto De Nicola – che a oggi non è stato oggetto di alcun confronto con il sindacato, parla di investimenti e nuovi modelli a partire dal 2014, confermando ciò che la Fiom sostiene da tempo: i prossimi due anni saranno carichi di lacrime e cassa integrazione per i lavoratori, che ancora una volta saranno costretti a pagare da soli gli effetti della crisi internazionale", afferma De Nicola della Fiom Lucana.

Lascia un Commento