Maturità 2019, mancano 100 commissari d’esame nel Salernitano

Si avvicina la notte prima degli esami per circa 14.500 ragazzi di Salerno e provincia che fanno parte dell’esercito dei 520mila ragazzi che quest’anno affrontano l’esame di Maturità.

Domani si comincia con la prima prova scritta di italiano.

Come ogni anno l’Ufficio Scolastico Provinciale nelle ultime ore è al lavoro per sostituire i commissari che hanno comunicato la loro assenza o rinuncia per motivi di salute o di famiglia. Sono circa 100 su un totale di 1.200 che compongono le 327 commissioni in tutta la provincia. A mancare sono soprattutto docenti di di inglese, di economia aziendale e matematica.

Alla prima prova scritta, i maturandi dovranno dimostrare la propria padronanza della lingua italiana, le capacità espressive e critiche. I maturandi dovranno produrre un elaborato scegliendo tra 7 tracce riferite a 3 tipologie di prove in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico.

Nella seconda prova scritta della maturità 2019 debutta la prova multidisciplinare: al liceo classico sono previsti, infatti, Latino e Greco, Matematica e Fisica allo Scientifico, Scienze umane e Diritto ed Economia politica per il Liceo delle Scienze umane- opzione economico sociale, Discipline turistiche e aziendali e Inglese per l’Istituto tecnico per il turismo, Informatica e Sistemi e reti per l’Istituto tecnico indirizzo informatica, Scienze degli alimenti e Laboratorio di servizi enogastronomici per l’Istituto professionale per i servizi di enogastronomia. Infine il colloquio orale durante il quale si parlerà anche delle attività e dei progetti di Cittadinanza e Costituzione.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento