Mascherine per Polizia Penitenziaria e Protezione Civile prodotte dai detenuti del carcere di Salerno

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

I detenuti del carcere di Fuorni, a Salerno, insieme con quelli degli istituti penitenziari di Milano Bollate e Rebibbia, produrranno mascherine per gli agenti della Polizia Penitenziaria e per conto della Protezione Civile. Lo rende noto l’Uspp (Unione del Sindacati di Polizia Penitenziaria).

Le tre carceri sono state selezionate dall’amministrazione penitenziaria insieme con la Protezione Civile. Ricordiamo che, dal carcere di Salerno Fuorni, prese il via l’ondata di rivolte che investì l’Italia il mese scorso, tumulti che causarono ingenti devastazioni, evasioni, feriti e anche morti. 

 

“Vivo apprezzamento” per la decisione relativa al carcere di Salerno è stato espresso dal segretario regionale dell’Uspp (Unione del Sindacati di Polizia Penitenziaria) Ciro Auricchio. “A causa della violenta protesta di qualche settimana fa – ricorda Auricchio – che ha visto distrutti alcuni padiglioni detentivi, lodevoli sono stati gli sforzi che il direttore Rita Romano sta ponendo in essere, seguendo in prima linea i lavori per il ripristino della sicurezza e della funzionalità delle sezioni detentive coinvolte ripristinando inoltre anche l’illuminazione sia interna che esterna”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp