Mascherine irregolari importate dalla Cina, tra gli indagati un salernitano

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Un agente di commercio titolare di una società di Salerno è coinvolto in un’indagine della Polizia Postale della Sardegna che ha scoperto un traffico di mascherine importate dalla Cina del tipo Ffp2 non conformi alla normativa.

Venivano distribuite in Sardegna, Lombardia, Lazio, Piemonte e Basilicata. Gli agenti del Compartimento della Polizia postale hanno portato a termine l’operazione, denominata ‘Mask’, denunciando per frode nell’esercizio del commercio e falsità materiale, il titolare di una ditta di Brescia che ha importato le mascherine, e i titolari dei due distributori, uno sempre a Brescia e il terzo a Salerno.

Sequestrate complessivamente 4mila mascherine p2 irregolari.

 

Le indagini sono partite a seguito della segnalazione di un farmacista di Cagliari che aveva ricevuto una partita di 1.800 mascherine Ffp2 acquistate attraverso un agente di commercio titolare della società di Salerno.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp