Marina di Camerota, abitazione in fiamme. Donna in gravissime condizioni

Un corto circuito all’impianto elettrico, la casa va in fiamme, una donna ricoverata in gravi condizioni al centro grandi ustioni di Napoli, altre due donne e un ragazzo finiscono all’ospedale di Vallo.

È accaduto oggi pomeriggio a Marina di Camerota in Via Ciro Coppola, nel cuore del centro storico. L’abitazione a pochi passi da piazza San Domenico in pochi minuti è stata avvolta dalle fiamme.

L’incendio è divampato intorno alle 17.30.

In casa c’erano oltre alle tre donne, mamma, figlia e nonna anche un ragazzo.

Ad avere la peggio Gemma Marsicano. Era in casa ad accudire la suocera allettata quando in casa è scoppiato l’inferno. La donna è stata completamente avvolta dalle fiamme ed ha riportato ustioni sull’ottanta per cento del corpo. Lievemente ferite le altre due donne e il ragazzo. La più grave è stata trasferita in eliambulanza a Napoli, gli altri feriti all’ospedale San Luca di Vallo. Le loro condizioni non sono gravi.

Sul posto immediato l’arrivo dei vigili del fuoco del distaccamento di Policastro, i sanitari del 118 e i carabinieri della locale stazione diretti dal maresciallo Francesco Carelli.

I primi a prestare soccorso, alcuni vicini che non hanno esitato ad introdursi nell’abitazione in fiamme per aiutare le tre donne e il ragazzo.

Lascia un Commento