Mancata bonifica delle discariche, danno erariale per 27 milioni

La Campania ancora nell’occhio del ciclone per la questione rifiuti. Un danno erariale di oltre 27 milioni di euro, per la mancata bonifica e la mancata messa in sicurezza delle discariche campane, è stato accertato dalla Guardia di Finanza e dalla Corte dei Conti a carico di esponenti politici, dirigenti, funzionari della Regione e di vari Comuni: sono ritenuti responsabili di non aver adottato le misure necessarie alla bonifica e messa in sicurezza di numerose discariche, mettendo a rischio la salute dei cittadini e provocando gravi danni all’ambiente.
L’indagine riguarda i rilievi mossi dalla Corte di Giustizia dell’Unione Europea allo Stato italiano per violazioni che in tutto riguardano 200 discariche italiane non conformi alle direttive europee sui rifiuti. Di queste 14 contengono rifiuti pericolosi e 48 si trovano in Campania.

Lascia un Commento