Maltratta la moglie e viola la sorveglianza, arrestato il capostipite degli zingari di Agropoli

E’ stato arrestato ad Agropoli il capostipite degli zingari della locale comunità, accusato di violenze contro la moglie.

Ieri sera, i carabinieri hanno tratto in arresto Vito Marotta, 67 anni, con l’accusa di aver violato le prescrizioni della sorveglianza speciale della pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, cui era sottoposto. Già in passato infatti aveva maltrattato la moglie picchiandola e minacciandola.

Ieri pomeriggio, utilizzando un cacciavite, è tornato ad ingiuriare e minacciare la donna e l’avrebbe anche percossa, causandole anche delle lesioni personali.

Il 67enne ha quindi violato la prescrizione della sorveglianza speciale e per lui sono scattati gli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento