Maiori: ‘Porto pulito’, via rifiuti da fondali Maiori

Con la pulizia dei fondali del porto turistico di Maiori, ieri sono riprese le attività dell'operazione 'Porto pulito' promossa dalla Regione Campania d'intesa con la Direzione Marittima della Campania. L’iniziativa, nata lo scorso anno, si inquadra nella strategia dell'assessorato all'Ambiente per la valorizzazione della risorsa mare e ha già portato al recupero di circa 10 tonnellate di rifiuti dagli specchi d'acqua dei porti.

Sono stati recuperati gli scheletri di due barche da diporto di medie dimensioni, numerose batterie esauste, motori, pneumatici, rifiuti anche ingombranti di varia natura. “Puntiamo molto sul coinvolgimento delle scuole – ha detto l'ammiraglio Antonio Basile, direttore marittimo della Campania – perché siamo sicuri che la tutela del mare e dell'ambiente possa partire proprio dai più piccoli”.

All'iniziativa di ieri hanno partecipato, tra gli altri, i sindaci di Maiori, Antonio della Pietra, e di Minori, Andrea Reale; il presidente di Legambiente Campania Michele Buonomo; il comandante di Salerno, capitano di Vascello Maurizio Trogu, e il capitano di Fregata Rosario Meo. Giovedì 29 maggio, la manifestazione "Porto pulito" si sposterà a Marina di Camerota, nel Cilento.

Lascia un Commento