Lunedì l’inaugurazione di una struttura per minori a Polla

Taglio del nastro lunedì alle 17 per la Comunità alloggio per Minori a Polla, che sarà gestita dalla Cooperativa Sociale L’Opera di un Altro. Attualmente la struttura ospita già 16 minori stranieri tra i 13 e i 17 anni non accompagnati, provenienti dalla Costa D’Avorio, dalla Guinea, dal Mali, dal Togo e dal Senegal, sbarcati nei mesi scorsi a Salerno. La struttura sorge nell’ex Convento dei Cappuccini, e sarà intitolata a “Padre Damasceno” il frate cappuccino che nel 1600 da Lacedonia giunse a Polla. “L’amministrazione Comunale di Polla – afferma il sindaco Rocco Giuliano – ritiene doveroso dare accoglienza a chi lascia il proprio Paese per la guerra e per la fame. La solidarietà rappresenta il principale valore umano che unisce i popoli”.
Giuliano ricorda che Polla da anni ospita famiglie, giovani ed oggi anche minori stranieri non accompagnati e la loro presenza contribuisce anche alla crescita economica, sociale ed occupazionale della comunità.
Attualmente sono 6 le Comunità alloggio per Minori gestite dalla Cooperativa L’Opera di un Altro. Le comunità ubicate a Montesano sulla Marcellana, nella frazione Arenabianca, a Polla, ad Atena Lucana, a Sassano e a Postiglione, ospitano tutte minori stranieri non accompagnati. 

Lascia un Commento