“Io terrorista? Un complimento. Vuol dire che lavoro bene” Luciana Esposito replica a Stefano Pisani

“Vengo apostrofata come terrorista dai camorristi di Napoli e se lo fa anche il Sindaco di Pollica, vuol dire che sto facendo bene il mio lavoro, e dunque ne sono felice”.

Risponde così Luciana Esposito alle accuse di fare terrorismo e allarmismo piovute nel corso di una intervista telefonica con il sindaco di Pollica Stefano Pisani, intervenuto a Radio Alfa in diretta proprio in replica ad un articolo apparso sul sito della giornalista partenopea.

Luciana Esposito, nell’articolo, racconta perchè non ha intenzione più di recarsi ad Acciaroli dopo avervi trascorso le vacanza estive per ben 32 anni e rispondendo alle richieste di chiarimenti da parte del sindaco di Pollica alle sue affermazioni sulla presenza di inquinamento ambientale che sta facendo alzare la percentuale di malati di tumore, si dice pronta ad andare avanti nell’inchiesta e di avere raccolto dati e di aver anche provato a parlarne con lo stesso primo cittadino.

Riascolta l’intervista di Ersilia Gillio
Luciana Esposito

Lascia un Commento