Luci d’Artista e sensi vietati a Salerno, commercianti contro il dispositivo obbligatorio per i pedoni

Lungomare di Salerno e centro storico presi d’assalto da migliaia di visitatori per il primo week-end di “Luci d’Artista” approfittando del clima favorevole. Si è notata la forte presenza di vigili urbani e delle altre forze di polizia per contrastare la presenza di venditori abusivi e ogni altro genere di reati.

Come sempre la grande attrazione è stata la villa comunale dove è stato realizzato uno zoo luminoso. Il percorso di Luci poi prosegue in piazza Sedile del Campo con astri e pianeti, globi luminosi e galassie scintillanti. Suggestivo il percorso in via Mercanti e in tutto il centro storico fino a via Duomo dove, nell’area antistante la Cattedrale, il percorso è punteggiato da creature celesti. Tappa poi in piazza Sant’Agostino, corso Vittorio Emanuele e Piazza Flavio Gioia.

Con l’evento si ripropone il tema viabilità e sicurezza, ma questa mattina i commercianti del centro storico lamentano l’istituzione di un senso di circolazione obbligatorio per i pedoni che danneggia i commercianti. A Radio Alfa questa mattina ne abbiamo parlato con antonio Ventre, presidente dei Mercati del Centro Storico, e con il commerciante Gagliardi.

Ascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia
Ventre e Gagliardi su Luci d’Artista

Lascia un Commento