Luci d’Artista accese a Salerno e problemi dei vigili urbani sempre gli stessi, la denuncia del CSA

Si accendono le Luci e a Salerno arriva la denuncia del sindacato Csa provinciale sulla polizia municipale. “Con l’avvio della nuova edizione di Luci d’Artista ci troviamo alle prese con i soliti problemi”, denuncia il segretario provinciale della Csa, Angelo Rispoli, affermando che i vigili stagionali non sono stati assunti a full-time, anche se c’era il rimborso di 170mila euro avuto dalla Regione Campania per gli agenti distaccati della Municipale di Salerno. Fondi, che secondo Rispoli, sarebbero stati destinati ai facilitatori del traffico pedonale che però non sono stati addestrati. Il segretario della Csa ritiene che sarebbe servito programmare le assunzioni, mentre la graduatoria attuale sta per scadere.

Poi Rispoli si sofferma sui problemi strutturali che interessano la sede del Comando di via dei Carrari: barriere mai rimosse, l’assenza di una cella di sicurezza e carenza di carta per le stampanti in vista di una digitalizzazione mai avvenuta.

Lascia un Commento