Lotta al gioco d’azzardo, nel Salernitano installate circa 8mila slot

Lotta al gioco d’azzardo anche in Campania.

Il Governo ha varato infatti la norma per eliminare le slot machine dalle attività commerciali. A darne conferma è stato il sottosegretario all’Economia con delega ai giochi, Pierpaolo Barretta, che ha spiegato che bisognerà ridurre gli apparecchi elettronici presenti su tutto il territorio nazionale del 35%: da 400mila a circa 260mila.

La Campania è la regione che detiene il maggior numero di punti vendita nella rete di raccolta scommesse. Oltre 11mila macchinette spariranno.

La Campania è a oggi, dopo la Lombardia e il Lazio, medaglia di bronzo italiana del gioco d’azzardo, con 537 sale da gioco, 4500 videolottery e 32mila slot machine.

Napoli, con 15mila macchinette, è la terza città italiana per numero di apparecchi dopo Roma e Milano.

A Salerno, le slot sfiorano le 8mila unità.

Lascia un Commento