L’ospedale Fucito di Mercato San Severino va potenziato. Lettera documento inviata a Cantone


Lo hanno messo nero su bianco. Il presidio ospedaliero di Mercato San Severino non può “morire”. Anzi. 

Va potenziato. A scriverlo, in una lettera inviata al manager dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Ruggi D’Aragona di Salerno, i rappresentanti del Comitato Pro Ospedale che da tempo si battono contro le chiusure dei reparti al Fucito.

Il plesso della Valle dell’Irno, secondo la voce del Comitato, è fondamentale proprio per la sua posizione. Vicino al raccordo Salerno Avellino e vicino all’Università.

Francesco Ienco ne ha parlato con il presidente del Comitato, Luca Picarella

Riascolta l’intervista
Luca Picarella

Lascia un Commento