L’Ospedale di Battipaglia chiude per 4 giorni a causa della bomba, il direttore Minervini spiega il piano. Ascolta

L’ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia è la prima struttura pubblica interessata dal piano di evacuazione della città che scatterà all’alba di del prossimo 8 settembre quando 36mila cittadini dovranno lasciare le loro case ed attività.

L’ospedale sarà chiuso per 4 giorni dal 5 all’8 settembre, ma già dal 28 agosto sono stati sospesi i ricoveri ed è iniziato il trasferimento dei pazienti e del personale in altri ospedali, in primis quello di Eboli che sarà l’alternativa a Battipaglia insieme a quello di Salerno. Attualmente a Battipaglia è in funzione solo il Pronto Soccorso per i casi più gravi che vengono stabilizzati e trasferiti altrove, ma non ricoverati. Anche il pronto soccorso chiuderà dal 5 all’8 settembre.

Ha voluto chiarire meglio il piano e la situazione questa mattina a Radio Alfa il direttore sanitario del Santa Maria della Speranza, Mario Minervini.

Ascolta
Mario Minervini dir Ospedale Battipaglia

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento