Licenziamenti Sirti anche nel Salernitano, alta adesione agli scioperi

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Altissima l’adesione in tutte le sedi della Campania, agli scioperi proclamati contro i licenziamenti annunciati dall’azienda Sirti. 833 i posti a rischio di cui 212 al Sud che, nella nostra regione, impattano sui siti di Napoli, Battipaglia/Atena Lucana e Benevento.

Il motivo principale dei licenziamenti, secondo Sirti, sarebbe la riduzione del volume di affari del 30%.

I sindacati FIOM-CGIL e SLC-CGIL della Campania ritengono inaccettabile la decisione se si considera che c’è un piano nazionale di investimenti pubblici sulla banda ultralarga, che vale 3,6 miliardi di euro di fondi, per realizzare infrastrutture nel periodo che va da 2014 al 2020.

Rispetto anche alle tante crisi aperte nel settore delle Telecomunicazioni, che a causa delle gare al massimo ribasso vive oramai in un mercato strozzato ed alterato, i lavoratori stanno pagando i costi di questa deregolamentazione.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento