Licenza di polizia e autorizzazione del comune per aprire una sala videolottery. Sentenza del Tar

Per aprire una sala videolottery è necessario possedere sia la licenza di polizia, sia l’autorizzazione del Comune.

Lo scrive il Tar Campania nell’ordinanza che respinge la domanda cautelare presentata dalla società titolare di una sala videolottery a Vallo della Lucania.

L’azienda si è rivolta ai giudici contro il provvedimento comunale con cui è stata disposto lo stop agli apparecchi. Al Comune spetta la valutazione dei profili di interesse pubblico, tra i quali rientra l’esigenza di tutelare e preservare la qualità ambientale, nonché la tipicità del tessuto urbano e la necessità di tutelare il consumatore rispetto alla ludopatia.

Lascia un Commento