LETTO ALLA RADIO – Ospite Antonio De Rosa

Nuovo appuntamento con Letto alla Radio, la rubrica dedicata ai libri, in onda il lunedì alle 21 e in replica la domenica alle 20. Lunedì ospite di Annavelia Salerno sarà Antonio De Rosa, curatore del volume "In piena luce" dedicato a Mimmo Cervellino, edito da AVIAPERVIA produzioni multimediali di Oppido Lucano. L’appuntamento si potrà seguire anche in streaming sul nostro sito.
Mimmo Cervellino [Oppido Lucano 1947 – Como 2007] è stato poeta e narratore. Dopo la prima giovinezza trascorsa in Lucania, trasferitosi a Como, ha lavorato presso la locale Pinacoteca Civica, diventando apprezzato curatore di opere a stampa ed eventi culturali. Tra gli anni Settanta e Ottanta ha collaborato ad alcune delle riviste di avanguardia più oltranziste, come «alfabeta» e «Le Porte», con testi segnati da forte sperimentalismo. A partire dagli anni Novanta, ha pubblicato diversi libri di poesia in cui ha mescolato l’eros alla malinconia, il corpo all’estasi, prediligendo la forma del sonetto in versi liberi e, di seguito, una singolare forma di spagnolo maccheronico. Nel contempo ha sviluppato un originalissimo percorso di scrittura narrativa, impasto di linguaggi alti e bassi, di vitalismo dionisiaco e slanci lirici. Per il romanzo In pienezza di cuore, Gitti Editore 1990, recensito sui maggiori giornali italiani da critici come M. Picchi, G. Tesio, G. D’Elia, G. Finzi e W. Pedullà, si parlò di «libro straordinario». Vicino ad alcuni tra i maggiori poeti e scrittori italiani del secondo Novecento (tra gli altri, Giovanni Giudici e Andrea Zanzotto, con i quali ha tenuto densi carteggi), Cervellino è stato amico fraterno di Roberto Roversi, ideatore insieme a Pasolini della mitica rivista «Officina», con cui ha condiviso un culto totalizzante per la parola e la natura schiva, mai disposta a cedere ai compromessi.

Lascia un Commento