LETTO ALLA RADIO – Lorenzo Guadagnucci presenta “Parole sporche”

Nuovo appuntamento con la rubrica dedicata ai libri, in onda su Radio Alfa il lunedì alle 16.40 e in replica la domenica alle 17.15. Ospite della puntata del 7 marzo il giornalista Lorenzo Guadagnucci, che parlerà della pubblicazione “Parole sporche”, edito da Altreconomia. Il libro prende in esame le parole che troppe volte i media utilizzano senza criterio, e che poi diventano un’abitudine per il pubblico, su cui tanta influenza hanno televisione, radio e giornali. Ed ecco che parole come “zingaro”, “clandestino”, “extracomunitario” diventano di uso quotidiano. Il rischio di scadere nella xenofobia è in agguato, anche perché i “rom”, gli “stranieri”, i “diversi”, finiscono in prima pagina solo in casi estremi. In “Parole sporche” Lorenzo Guadagnucci, che è tra i fondatori del gruppo “Giornalisti contro il razzismo”, addita i termini da mettere all’indice, “vocaboli di cui i media italiani, con poche eccezioni, fanno uso largo e disinvolto. Come voltare pagina? L’autore racconta l’impegno di organizzazioni come Giornalisti contro il razzismo, Articolo 3, Cospe e propone la via di un consumo critico dell’informazione: il cambiamento passa da nuove regole deontologiche ma anche dalla cittadinanza attiva. Per parole più precise e rispettose”. La prefazione al libro è curata da Mohamed Ba, attore, musicista, mediatore culturale.

Lascia un Commento