Lembo a Repubblica, d’accordo con Cantone. De Luca puo’ insediarsi

Si dice d'accordo con Cantone, il procuratore di Salerno, Corrado Lembo, che in un'intervista a Repubblica dice la sua sul caso De Luca. Lembo tra l'altro ricostruisce anch tutti i passi chiesti e fatti dalla Procura salernitana che ha fornito tempestivamente alla commissione parlamentare Antimafia tutte le informazioni. "Noi, dice Lembo, abbiamo fornito le notizie in tempo reale. Il giorno dopo la richiesta, la commissione Antimafia aveva già le informazioni sul tavolo. Anzi, ricordo che in un primo tempo ci avevano domandato chiarimenti solo su un candidato. Poi, due giorni più tardi, è arrivata un’integrazione con la quale venivano chieste informazioni su altri dieci".

Sull'applicazione della Severino, poi Lembo afferma che emerge «una falla». La legge, sostanzialmente non impedisce a una persona che si trovi nelle condizioni di De Luca di candidarsi ma stabilisce che, una volta eletto, non possa assumere quell’incarico. Nel caso specifico, secondo Lembo, De Luca deve prima potersi insediare poi potrebbe scattare la conseguenza dell'applicazione della Legge. "Per sospendere qualcuno da un incarico, deve sussistere quell’incarico". Conclude Lembo

 

Lascia un Commento