Legge Cinema Campania. Il parere del regista Andrea D’Ambrosio

Conservare, promuovere e valorizzare le attività cinematografiche e audiovisive e istituire una Mediateca regionale che raccolga il patrimonio cinematografico e audiovisivo. E' questo lo scopo del disegno di legge Cinema Campania, approvato in Consiglio regionale della Campania  con 38 voti favorevoli e 6 astenuti.

La legge parte con una dotazione di 500mila euro per il resto del 2016, ma sarà finanziata con 10milioni di euro nei prossimi due anni. Scopo della legge è anche la promozione del territorio regionale campano e del 'cineturismo' vale a dire il flusso turistico verso luoghi e città, scelti come luoghi dove realizzare film e le altre opere audiovisive. Sarà infatti dato nuovo impulso a rassegne, festival, premi, di carattere nazionale e internazionale.

La Film Commission campana avrà anche compiti di coordinamento delle attività legate al rilascio di autorizzazioni necessarie per la realizzazione delle produzioni e si occuperà della formazione e della crescita degli autori, dei professionisti e del tessuto di piccole e medie imprese locali per favorire il loro ingresso nel mercato del settore audiovisivo.

Abbiamo raccolto il parere di un regista salernitano, Andrea D'Ambrosio, noto al grande pubblico per il film "Due euro l'ora".

Riascolta qui l'intervista

Andrea D'Ambrosio

Lascia un Commento