Legambiente Campania, “demolire anche il corpo centrale del Castelsandra”. Ascolta l’intervista

Legambiente Campania si dichiara contraria al Protocollo d’Intesa firmato nei giorni scorsi tra il Comune di Castellabate, il Parco Nazionale del Cilento e la Soprintendenza, alla presenza del  Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, per il recupero del Castelsandra, il complesso di Castellabate sottratto alla criminalità organizzata.

Il presidente di Legambiente Campania, Michele Buonomo ritiene che l’area vada sicuramente riqualificata ma che la demolizione non può fermarsi solo alle villette abusive del complesso turistico o solo ai manufatti minori del Castelsandra, ma deve riguardare anche il corpo centrale dell’ex hotel dei Nuvoletta.

Buonomo ricorda anche che il Castelsandra è da anni nella classifica degli Ecomostri ancora in piedi in Italia.

Riascolta l’intervista realizzata da Lorenzo Peluso
Michele Buonomo

Lascia un Commento