Lega Pro, inizio delle partite in ritardo contro la violenza negli stadi

Le partite del prossimo turno in Lega Pro cominceranno con 15 minuti di ritardo.

La decisione nasce da un’iniziativa congiunta con l’Associazione Italiana Calciatori, dopo i numerosi episodi di violenza verificatisi nelle ultime settimane a danno di alcuni giocatori dell’Ancona, del Matera e del Catanzaro, anche in presenza di familiari.

L’Associazione Italiana Calciatori e la Lega Pro stanno anche valutando successive azioni per arginare l’increscioso fenomeno e per sensibilizzare l’intero movimento calcistico e istituzionale, rispetto al grave problema della violenza verso i tesserati.

Lascia un Commento