Lega B, discussione accesa ma niente sfiducia a Balata

Fallisce il ribaltone che alcuni club vicini alla Salernitana, di Claudio Lotito, avrebbero voluto infliggere a Mauro Balata, numero uno della Lega B, anche perché non sarebbero stati raggiunti i numeri necessari per la sfiducia. C’è stata una discussione forte, accesa, ma nessuna sfiducia.

Resta un po’ di tensione, serve tempo per una riflessione politica rispetto al Consiglio e per questo l’assemblea rimane aperta, ma a meno di clamorosi colpi di scena, il presidente resterà Balata. 

Tre i consiglieri che hanno deciso di lasciare il Consiglio: Francesca Pellegrini, il presidente del Benevento Oreste Vigorito e Stefano Bonacini del Carpi. Alcuni club sarebbero propensi all’azzeramento del Consiglio direttivo, altri preferirebbero limitarsi ad integrare i consiglieri uscenti. L’assemblea si è poi compattata nel discutere alcuni punti all’ordine del giorno tra cui le quattro date dei turni infrasettimanali il 4 settembre, 29 ottobre, 3 marzo e 21 aprile. Mentre non è stata approvata la proposta di modifica dei playoff che prevedeva di ridurre a 10 punti il distacco tra terza e quarta in classifica per la non disputa dei playoff, distacco che resta invece a 14 punti. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento