Le prostitute devono pagare le tasse. Lo stabilisce la Cassazione. Riascolta Enzo Carrella

Le prostitute devono pagare le tasse. Lo dice la Cassazione, secondo la quale l’attività di meretricio è assimilabile al lavoro autonomo se svolta in forma abituale, ovvero rientra nella categoria dei "redditi diversi" se svolta, sempre autonomamente, ma in forma occasionale. L'abitualità incide anche sull'applicazione dell'IVA.

I chiarimenti dal commercialista Enzo Carrella al microfono di Annavelia Salerno

Enzo Carrella

Lascia un Commento