“Lavoro e costituzione, un diritto e un dovere”, a Vallo della Lucania un incontro con l’avvocato Maldonato

Nei giorni scorsi l’Ordine degli Avvocati di Vallo della Lucania guidato dal Presidente, Michele Antonio Barbato, ha organizzato un dibattito dal tema “Lavoro e  costituzione, un diritto e un dovere”.

A seguito del dibattito, si è tenuta anche una lettura scenica dell’ultima arringa di Piero Calamandrei in difesa di Danilo Dolci, a cura di Christian Poggioni. Danilo Dolci era stato arrestato il 2 febbraio 1956 per aver promosso e capeggiato, insieme con alcuni suoi compagni, una manifestazione di protesta contro le autorità che non avevano provveduto a dar lavoro ai disoccupati della zona: la manifestazione era consistita nell’indurre un certo numero di questi disoccupati a iniziare lavori di sterramento e di assestamento in una vecchia strada comunale abbandonata nei pressi di Trappeto (provincia di Palermo) per dimostrare che non mancavano né la volontà di lavorare né opere socialmente utili da intraprendere in beneficio della comunità.

I principali capi di accusa riguardavano la violazione degli articoli 341 (oltraggio a pubblico ufficiale), 415 (istigazione a disobbedire alle leggi), 633 (invasione di terreni) del Codice penale.).

Ascolta una riflessione sul tema “lavoro e costituzione” dell’avvocato FRANCO MALDONATO

Franco Maldonato

Lascia un Commento