Lavoro agricolo per autoconsumo nei terreni distanti dalla residenza è consentito. Il Governo chiarisce

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Il lavoro agricolo per autoconsumo è consentito nei terreni, anche di piccole dimensioni, distanti dal comune di residenza.

E’ quanto si legge nella faq sul sito del Governo. Lo rende noto il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf). “Un chiarimento molto atteso dagli agricoltori hobbisti – commenta la ministra Teresa Bellanova -con cui impediamo che vadano perduti raccolti e piccole produzioni per autoconsumo e al tempo stesso garantiamo cura e manutenzione dei terreni agricoli e del paesaggio”.

 

La coltivazione, si legge sul sito del Governo, è consentita “a condizione che il soggetto interessato attesti, con autodichiarazione completa di tutte le necessarie indicazioni per la relativa verifica, il possesso di tale superficie agricola produttiva e che essa sia effettivamente adibita ai predetti fini, con indicazione del percorso più breve per il raggiungimento del sito”. 

Cura e manutenzione di parchi e giardini privati sono attività consentite anche nei giardini delle seconde case ubicate in comuni diversi da quelli di residenza.

E’ quanto si legge nella faq sul sito del Governo. Lo rende noto il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf). Per quanto riguarda i giardini delle seconde case, “cura e manutenzione possono essere effettuate solo dal personale incaricato che svolge attività imprenditoriale riconducibile al codice Ateco 81.30” in quanto “per i proprietari o locatari l’accesso alla seconda casa è consentito solo se dovuto alla necessità di porre rimedio a situazioni sopravvenute e imprevedibili (quali crolli, rottura di impianti idraulici e simili, effrazioni, ecc.) e comunque secondo tempistiche e modalità strettamente funzionali a sopperire a tali situazioni. Si specifica infine che “nei territori dei Comuni per i quali è stata dichiarata un’emergenza fitosanitaria continuano a potere e dovere essere eseguite su tutte le superfici, anche di limitate dimensioni, le buone pratiche agronomiche ed ambientali prescritte dalle competenti autorità fitosanitarie”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Una risposta

  1. Gennaro 18/04/2020

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp