Laviano (SA) – Vivevano all’estero ma percepivano la pensione INPS in Italia

Una truffa all’INPS del valore di circa 175mila euro è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Battipaglia nell’ambito dei servizi a contrasto delle frodi nel settore della spesa pubblica predisposti e coordinati dal Comando Provinciale delle Fiamme Gialle. A realizzare la frode, secondo gli accertamenti dei finanzieri, sono stati tre falsi residenti nel Comune di Laviano di cui uno residente in Argentina e gli altri due in Venezuela. Percepivano da anni assegni sociali dall’I.N.P.S di Battipaglia, sebbene vivessero all’estero e tornassero sporadicamente nei luoghi di origine per le festività natalizie o pasquali. La Finanza precisa che l’elemento costitutivo del diritto alla prestazione assistenziale, infatti, oltre all’età, è la residenza effettiva, che si perfeziona con la dimora stabile e abituale in Italia. Questo requisito non sarebbe stato rispettato dalle tre persone, un signore di 70 anni e due anziane di 90 e 80 anni. Tutti e tre sono stati denunciati a piede libero all’Autorità giudiziaria. 

Lascia un Commento