L’Aversana ancora scenario di una rapina

Ancora una rapina nella zona dell’Aversana. La vittima è un 53enne, appartato in una zona isolata di Pontecagnano, con una prostituta. Si tratta del secondo episodio in pochi giorni. Il mese scorso era toccato anche ad un 20enne di Agropoli. Entrambi hanno denunciato il fatto ai carabinieri della compagnia di Battipaglia. Gli investigatori non escludono che possa trattarsi di una banda che tiene sotto controllo le prostitute tanto poi da mettere a segno i colpi con i clienti.   Secondo la descrizione della vittima, i rapinatori sarebbero due stranieri con volto coperto ed entrambi armati di pistola.
I due avrebbero costretto il 53enne a consegnare i soldi e l’auto, dandosi poi velocemente alla fuga. La vicenda riporta alla mente la rapina subita da Natalino Migliaro, il 30enne deceduto dopo due mesi di agonia per le ferite riportate in seguito alla brutale aggressione subita lo scorso 4 ottobre, lungo il litorale battipagliese dove si trovava in compagnia della fidanzata, poi violentata dai due rapinatori.

Lascia un Commento