Latitante romena arrestata a Scafati, ricercata dal 2010 per omicidio

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

L’arresto di una latitante di origine rumena ricercata da ben 9 anni è stato eseguito all’alba di oggi a Scafati dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli. Si tratta della 30enne Anca Maria Murg, tra i latitanti più ricercati in ambito europeo. Sfuggiva dal 2010 da un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità romene per una sentenza definitiva del Tribunale rumeno che l’aveva condannata a 20 anni di reclusione per omicidio volontario aggravato in concorso.

Nella notte del 16 settembre 2007, in una discoteca di Tâmpa, la donna discusse con un 18enne. Lo colpì con calci e pugni poi con una mazza da baseball e con un masso. Gli inflisse il colpo fatale calpestandogli il capo con il tacco della scarpa. Il ragazzo morì in ospedale due giorni dopo. La donna è stata catturata dopo una lunga attività investigativa anche in collaborazione con il Servizio di Cooperazione Internazionale. Ora è in carcere in attesa dell’estradizione.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Lascia un Commento