L’Asl Salerno avvia la somministrazione a domicilio del farmaco Edavarone per la SLA

In occasione della GIORNATA NAZIONALE della SLA, promossa per il per il 16 settembre dall’AISLA, arriva la buona notizia dell’Asl Salerno  avvia la somministrazione a domicilio del farmaco Edavarone finora disponibile e somministrabile solo in ospedale.

E’ un importante risultato per rispondere in maniera sempre più attenta e  personalizzata ai bisogni assistenziali dei pazienti affetti da SLA, alleviandone anche il disagio psicologico e le difficoltà quotidiane di vita che coinvolgono l’intero nucleo familiare.

Ai presidi ospedalieri dell’ASL Salerno, già dai primi mesi dell’anno 2018 è stata garantita la somministrazione del farmaco Edavarone per i cicli successivi al primo, che viene effettuato presso il Centro Certificatore  Regionale.

La Regione Campania, recependo le indicazioni dell’AIFA, ha introdotto la possibilità di “effettuare la somministrazione del  farmaco, per i cicli successivi al primo, a casa del paziente, con la supervisione e responsabilità dello specialista o del medico curante.

D’intesa con l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno, è stato  individuato un primo gruppo di cinque assistiti, residenti nei Distretti Sanitari di Salerno, Sarno e Cava de’ Tirreni, che beneficeranno del trattamento di Edavarone a domicilio a partire da lunedì 17 Settembre. A partire dal primo ottobre prossimo altri 11 pazienti potranno accedere al trattamento domiciliare. 

L’iniziativa sarà presentata dal Sub Commissario Sanitario, Vincenzo D’Amato, nel corso dell’evento in programma a Castel S.Giorgio per domenica 16 settembre, in occasione della Giornata Nazionale di lotta alla SLA.

Lascia un Commento