L’AQUILA – Terremoto. Aiuti anche dalla Campania e dalla Basilicata

I vigili del fuoco della Campania sono stati tra i primi a giungere in soccorso delle popolazioni dell’Abruzzo, colpite dal terremoto. Sei colonne, ovvero 60 uomini e una 20ina di mezzi, sono infatti partiti da varie zone della regione, intorno alle 4,13 ovvero a 40 minuti dalla tragedia. Nelle prossime ore, altri uomini e altri mezzi partiranno alla volta dei luoghi colpiti dal sisma.
Uomini e mezzi del Comitato Provinciale di Salerno della Croce Rossa Italiana sono in stato d’allerta e pronti a partite in qualsiasi momento per L’Abruzzo per allestire una tendopoli che potrà ospitare ed assistere gli sfollati. La loro partenza però avverrà solo in un secondo momento nella fase iniziale dei soccorsi. Sta invece partendo per l’Abruzzo una colonna di mezzi dei Vigili del Fuoco della caserma di via Paradiso di Pastena.
Duecentocinquanta posti letto e 45 tende da sei posti ciascuna sono stati inviati all’Aquila dal magazzino della Protezione civile di Tito: lo si è appreso da fonti della prefettura di Potenza. Il materiale sarà trasferito alla scuola sottufficiali della Guardia di Finanza della città abruzzese, dove ne sarà deciso l’impiego in relazione alle esigenze. Già nella notte la prefettura di Potenza, dopo il sisma che ha colpito l’Abruzzo, ha allertato le strutture della protezione civile per organizzare i primi soccorsi per le zone danneggiate.

(Foto da La Repubblica.it)

Lascia un Commento