Lagonegro: Peculato e falso, arresti della Polizia

Un ufficiale della Guardia di Finanza, un'operatrice socio-sanitaria dell'azienda sanitaria di Lagonegro e un imprenditore sono stati arrestati stamani dalla Polizia, a Potenza, per reati che comprendono anche il peculato d'uso e il falso ideologico in atto pubblico. Le ordinanze sono state emesse dal gip del Tribunale di Potenza, su richiesta della Procura della Repubblica. Oltre a peculato e falso ideologico, le altre accuse contro i tre arrestati sono quelle di accesso abusivo a sistemi informatici e alla banca dati dell'Aci, millantato credito, traffico di influenze illecite, sostituzione di persona e danneggiamento aggravato.

Lascia un Commento