Lagonegro: Furti in Basilicata e Campania, eseguiti altri arresti

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Undici persone, componenti di una banda specializzata nel compiere furti in abitazioni e aziende agricole e industriali, sono state arrestate oggi dai carabinieri di Lagonegro che da tempo indagano su questo fenomeno, che interessa non solo questa zona della Basilicata, ma anche la Campania, Lazio ed Emilia-Romagna.

I militari hanno notificato sette ordinanze a persone già detenute, ne hanno eseguite altre cinque e stanno cercando sei componenti della banda, per lo più rumeni, al momento non rintracciati. Le accuse sono quelle di associazione per delinquere finalizzata ai furti e ricettazione.

Obiettivo dei ladri, in particolare nelle aziende industriali, era il rame: nelle abitazioni e nelle aziende agricole, invece, la banda rubava di tutto, dai soldi agli oggetti preziosi, dalle attrezzature al gasolio. La merce veniva poi rivenduta nella zona di Napoli.

I furti sono cominciati nel 2013 e sono proseguiti fino ai giorni scorsi. E' emerso il quadro di una banda i cui componenti si muovevano velocemente, a bordo di auto di grossa cilindrata, per rubare in zone diverse nella stessa notte. Un po’ come accaduto qualche settimana fa nella zona del Vallo di Diano quando sono stati commessi più furti in paesi diversi nella stessa serata e nottata. Il 7 febbraio scorso i militari eseguirono i primi sette arresti.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

#IoRestoACasa

Ecco un video che spiega come fermare il contagio da #coronavirus

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp