Lagonegro, 5mila prodotti irregolari sequestrati dalla Finanza

Circa 5.200 prodotti fabbricati in Cina e privi delle indicazioni previste dalla legge sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in un negozio di Lagonegro che vende bigiotteria e materiale elettrico.

Articoli per la cura della persona, collane, anelli, bracciali, piercing, caricabatteria portatili per i telefoni cellulari, cuffie stereo, cavi per computer e adattatori per caricabatteria erano in vendita senza istruzioni in italiano “ovvero del contenuto minimo delle prescrizioni necessarie per informare i consumatori circa il corretto utilizzo della merce”.

Il titolare dell’attività è stato segnalato alla Camera di commercio che provvederà a sanzionarlo dal punto di vista amministrativo.

Lascia un Commento