L’abbandono dei cani è diminuito del 50%

In calo in questa estate il fenomeno dell’abbandono dei cani. A confermarlo sono le cifre rese note dall’Associazione italiana difesa animali e ambiente secondo cui nei 100 canili monitorati quest’anno sono entrati e rimasti in canile complessivamente poco meno di 6mila cani abbandonati contro gli oltre 12mila dell’anno scorso. La diminuzione è di circa il 50%, ma non riguarda le regioni meridionali dove si concentra il 74% degli abbandoni. Grazie alla nuova normativa che impone l’obbligo del microchip – spiega in una nota l’associazione difesa animali – sono stati restituiti ai legittimi proprietari all’incirca 2.300 cani che risultavano essere fuggiti e non abbandonati.

Lascia un Commento