La Villa Romana di Positano, scoperta nei sotterranei della chiesa dell’Assunta, riapre al pubblico

La lussuosa villa romana di Positano scoperta nei sotterranei della chiesa di Santa Maria dell’Assunta sarà aperta al pubblico nel prossimo mese di luglio.

Lo ha annunciato ieri il sottosegretario ai Beni culturali e al Turismo, Antimo Cesaro, che ha fatto una visita a quello che ha definito, “un tesoro archeologico perfettamente conservato e di enorme valore artistico”.

Si tratta di una lussuosa villa romana sepolta dall'eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Insieme col sottosegretario erano presenti il sindaco Michele De Lucia ed il soprintendente archeologico della Campania, Adele Campanelli.

Per finanziare la conclusione degli scavi il Comune potrà utilizzare lo strumento dell'Art Bonus, sfruttando anche l'enorme fascino turistico di Positano in grado di attrarre tanti potenziali mecenati.

A Radio Alfa abbiamo parlato di questa eccezionale scoperta e dell’evento del prossimo luglio con il sindaco De Lucia.

Riascoltalo qui…

sindaco De Lucia su Villa Romana a Positano

Lascia un Commento