La vicenda della disabile costretta a trascinarsi in Certosa a Padula approda in Parlamento

Approda in Parlamento la questione della disabile costretta a trascinarsi carponi sulle scale per poter accedere alla certosa di San Lorenzo a Padula.

Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano che, la settimana scorsa dopo un sopralluogo alla Certosa, ha diffuso un filmato choc della disabile costretta a camminare carponi per scendere una scalinata, ha reso noto che il Movimento ha presentato un’interrogazione parlamentare sulla questione, a firma del senatore Andrea Cioffi e rivolta direttamente al Ministro per i Beni e le attività culturali e del turismo.

Lo scopo, ha detto Cammarano, è “fare luce sulla scandalosa vicenda della Certosa di San Lorebzo a Padula, sito dall’immenso valore artistico e storico, dichiarato patrimonio dell’Unesco, ma abbandonato”. Da tempo, infatti, alla Certosa l’ascensore è fuori uso, i bagni sono off-limits, non ci sono gli scivoli e manca un punto di primo soccorso.

“Chiediamo al Ministro – si legge nell’interrogazione – quali siano le valutazioni in merito al degrado della Certosa di San Lorenzo e se non ritenga di intervenire con iniziative di competenza, di concerto con la Regione Campania e il Comune di Padula per mettere a punto un piano di interventi strutturali mirati a riportare il sito al suo antico splendore e alla piena operatività funzionale”. 

Lascia un Commento